Chi Siamo

Chi siamo

associazione italiana farfalleL’Associazione Italiana Farfalle, è un'associazione no-profit che nasce il 2 gennaio 2013 a Sanguinetto (VR), sotto la direzione scientifica della Dr.ssa Daniela Silvana Mecchi, Psicoterapeuta strategico (iscritta all’Ordine degli Psicologi del Veneto n°1005) per un suo sogno e bisogno di attenzione verso i bambini Gifted.

In questo progetto sono stati coinvolti altri Psicoterapeuti e collaboratori qualificati, che insieme formano il Team della Plusdotazione, il cui obiettivo primario è quello di sostenere e promuovere il talento, la creatività e la plusdotazione dei bambini e dei ragazzi dai 3 ai 19 anni.

Dal 2013, l'Associazione è convenzionata con LabTalento, realtà dell'Università di Pavia che si occupa di valutazione dei bambini e i ragazzi dai tre anni ai 16 anni e11 mesi per l'alto potenziale cognitivo-emotivo. La sede operativa presso la quale vengono svolte le valutazioni si trova a Legnago (VR). E’ inoltre la prima Associazione no-profit di Psicoterapeuti che si occupa di bambini gifted.

Da dicembre 2016 l'Associazione è affiliata al World Council for Gifted and Talented Children (WCGTC), l'organizzazione mondiale per il supporto dei bambini Gifted.

I bambini gifted: come riconoscerli?

Studio-Daniela-1

Spesso ci troviamo davanti a bambini svogliati, con deficit dell'attenzione, dislessici o iperattivi che causano problemi di relazione nella famiglia... Dietro a questi apparenti problemi, potrebbe invece celarsi un bambino plusdotato! Noi Psicoterapeuti vogliamo dare voce a questi bambini "invisibili" mediante varie strade, come ad esempio:

- Facendo loro seguire un percorso specialistico (Test sulla Plusdotazione) e fornendo supporto psicologico di sostegno al fine di rinforzare le loro abilità
- Comprendendoli ed attivando corsi speciali per loro;
- Attivandoci verso i genitori con percorsi di sostegno ed informandoli su cos'è la plusdotazione e cosa si fa quando in famiglia c'è un bambino ad alto potenziale
- Informando gli Insegnanti e gli Educatori sui bambini plusdotati, far capire come si lavora quando in classe c'è un bambino ad alto potenziale e seguendoli passo passo durante l'anno scolastico con informazioni adeguate ed attività che amplino i risultati positivi di apprendimento e di relazione della classe

I risultati che alla fine ci aspettiamo sono:

- la valorizzazione del talento, della creatività, della plusdotazione dei bambini e dei ragazzi
- l'inserimento nella società
- il miglioramento dei rapporti sociali
- il rafforzamento dei legami familiari

Infine, come Associazione, oltre alla valutazione desideriamo fare rete tra i ragazzi e tra le famiglie che stanno vivendo questa esperienza col loro figlio. Ci stiamo quindi impegnando per collaborare con le realtà educative esistenti (scuole, associazioni culturali, scuole di musica, biblioteche...) nel territorio in cui operiamo.

Se sei interessato all' argomento della Plusdotazione, non esitare a CONTATTARCI